Pagine all’aperto: incontri d’estate in piazzetta Galla+Libraccio

Pagine all’aperto: incontri d’estate in piazzetta Galla+Libraccio

Dopo la brillante rassegna degli incontri invernali con autori e personalità come Bignardi, Franceschini, Carlotto, Bussola e Sepulveda, ecco una serie di incontri estivi firmati Galla+Libraccio

Le librerie Galla 1880 e Galla+Libraccio, in chiusura di una notevole stagione invernale di incontri con autori italiani (qualche nome: Daria Bignardi, Marco Balzano, Laura Pariani, Rosella Postorino, Alessandro Robecchi, Mariapia Veladiano, Antonio Manzini, Marco Malvaldi, Alessia Gazzola, Dario Franceschini, Paolo Malaguti, Aldo Cazzullo, Sergio Romano, Massimo Carlotto, Matteo Bussola) e stranieri (Luis Sepulveda, Alicia Gimenez-Bartlet, Boualem Samsal, Alain Deneault) con ampio spazio dedicato alle voci del territorio (tra cui, Giuseppe de Concini, Antonino Crisafi, Roberta Melli), propone un ciclo di presentazioni estive. La serie di incontri, che si configura come un vero e proprio piccolo festival, si terrà nella piazzetta antistante la libreria Galla+Libraccio. Ogni incontro sarà, come sempre, gratuito e aperto a tutti.

Per questo, spiega Alberto Galla, abbiamo scelto di intitolare la rassegna “Pagine all’aperto” dove aperto non significa solamente all’esterno dei negozi ma anche accogliente e libero”.

Il programma è vario e accoglie proposte per ogni tipo di lettore: dopo l’esordio di domenica 27 maggio alle 11.00 con Alberto Pellai e il libro “Zitta! Per fare pace con la storia da cui veniamo” scritto a quattro mani con Barbara Tamborini edito da Mondadori, giovedì 31 maggio alle 18.00 Massimo Gaggi, intervistato da Marino Smiderle, racconta del suo libro “Homo Premium. Come la tecnologia ci divide” (Laterza), un testo dedicato alla riflessione sul nostro rapporto con la tecnologia, sulle promesse di libertà ma anche sui pericoli che porta con sé. Ancora un saggio mercoledì 6 giugno alle 18.00. Luciano Canova, autore di “Galileo reloaded” dialoga con Susanna Martucci sull’attualità del pensiero dello scienziato e del metodo scientifico, a distanza di quattro secoli, nella nostra confusa “era di post-verità”.

pagine all'aperto galla+libraccio libreria galla vicenza eventi a vicenza magazine veneto notizie vicenza giornale cosa fare a vicenza libreria vicenza libri vicenza eventi vicenza gatte vicentine donne di vicenza alberto galla cultura vicenza

 

Chiudono la serie quattro romanzieri molto diversi tra loro, comincia giovedì 7 ore 18.00 Gian Mario Villalta che, con Antonio Stefani, parla del suo nuovo romanzo “Bestia da latte” (SEM), una storia di formazione nel Veneto degli anni Sessanta. Venerdì 8 alle 18.00 è la volta di un autore amatissimo dalle giovani generazioni. Antonio Dikele Distefano, dopo il successo di libri come “Fuori piove dentro pure, passo a prenderti?” e “Chi sta male non lo dice”, presenta il suo nuovo attesissimo romanzo edito da Mondadori “Non ho mai avuto la mia età”. La mattina di sabato 9 dalle ore 11.00 Alessandro Milan incontra i lettori e firma le copie del suo romanzo “Mi vivi dentro” (DeA), una storia di amore e allegria e di un dolore affrontato con amore e allegria. Martedì 12 alle ore 18.00 Matteo Righetto chiude la rassegna presentando il suo nuovo romanzo “L’ultima patria” (secondo volume della “Trilogia della Patria” edita da Mondadori), un’avventura che si ambienta nel 1898 a Nevada: sembra il deserto americano ma in realtà è un paese dell’Altopiano di Asiago. Con lui converserà Roberto Monicchia, l’instancabile organizzatore del concorso “Bravo chi legge”, che quest’anno ha avuto per protagonista l’autore padovano.

Tutti gli incontri si terranno nella piazzetta antistante la libreria Galla+Libraccio, in caso di maltempo in libreria Galla 1880.

Siamo un gruppo di giornalisti, blogger, comunicatori, professionisti in diversi ambiti, dall’intrattenimento alla salute, per raccontare alle donne della città di Vicenza cosa offre il territorio, dagli eventi ai luoghi da visitare, dai servizi al benessere.

Ti piace? Condividilo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *