cats in venice marianna zampieri libro gatti veneziani gatte vicentine cosa fare in veneto cosa fare a vicenza eventi notizie veneto notizie vicenza storie di gatti donne vicentine fotografia venezia fotografa vicenza

Fotografia tra territorio, storia e … gatti: il progetto Cats in Venice

Fotografia tra territorio, storia e … gatti: il progetto Cats in Venice

Un progetto fotografico originale e che vede protagonisti i gatti veneziani: è Cats in Venice, della fotografa vicentina Marianna Zampieri

Marianna Zampieri ve l’abbiamo presentata quando, qualche giorno fa, su Facebook e Instagram abbiamo lanciato il suo foto reportage con protagonista il mitico gatto Romeo, Sindaco ad honorem e abitante del Comune di Vicenza. (qui le foto, deliziose!)

Ci aveva talmente incuriosito la sua passione per gatti e territorio vicentino e veneto, che non potevamo non incontrarla per parlare del suo progetto Cats in Venice, con protagonisti i gatti… veneziani!

L’idea del progetto Cats in Venice nasce più o meno a metà dello scorso anno quando, dopo i miei precedenti progetti fotografici (Passions e C-AT Work, tuttora in corso) che mi portano a scattare prevalentemente in luoghi chiusi, ho sentito la necessità di tornare a fotografare in strada come quando, agli inizi, fotografavo gatti di colonia o liberi, incontrati anche durante le mie prime perlustrazioni a Venezia nel lontano 2015. E quale luogo migliore per delle fotografie ambientante se non questa meravigliosa città che ho fortunatamente a portata di treno?

cats in venice marianna zampieri libro gatti veneziani gatte vicentine cosa fare in veneto cosa fare a vicenza eventi notizie veneto notizie vicenza storie di gatti donne vicentine fotografia venezia fotografa vicenza

 

Così Marianna decide così di riprendere in mano in maniera più organizzata ciò che aveva iniziato tempo prima: “Da qui è partito Cats in Venice, mi sono rivolta direttamente ai veneziani chiedendo loro indicazioni in merito i gatti residenti in città, liberi di muoversi tra le calli, e loro hanno risposto con numerose segnalazioni e con un inaspettato entusiasmo nei confronti dell’idea di un progetto che non solo raccogliesse una serie di fotografie ma che raccontasse anche qualcosa dei vari gatti della città. Fotografie di gatti a Venezia se ne trovano molte, ma in realtà quello che distingue le mie dalla altre credo sia proprio il fatto che dietro c’è un’idea, un’organizzazione e un lavoro di raccolta dati, un progetto che le unisce tutte e le racconta”.

Non un semplice progetto di foto di gatti, ma una ricerca tra segnalazioni, tradizioni e storia della città:

Ciò che mi ha portato a decidere di strutturare il progetto in fotografie correlate da una descrizione del gatto ritratto, che ne spiegasse un po’ la vita e la personalità, mi è venuto proprio dalle segnalazioni ricevute: nella maggior parte dei casi non erano solo gatti ma gatti famosi con un nome proprio e una particolare zona di competenza.  Venezia è una città unica nel suo genere, mi ritengo davvero fortunata ad avere una tale ricchezza artistica così a portata di mano, ma c’è molto di più; ciò che la lega ai suoi gatti è un rapporto che affonda le radici nella notte dei tempi”.

cats in venice marianna zampieri libro gatti veneziani gatte vicentine cosa fare in veneto cosa fare a vicenza eventi notizie veneto notizie vicenza storie di gatti donne vicentine fotografia venezia fotografa vicenza

 

Sì perché i gatti servono a Venezia e Venezia è la città che più sembra a misura di gatto dal punto di vista della sicurezza, ad esempio perché non ci sono auto, e del rispetto della natura di questo animale:

Molti gatti non sono solo liberi di girare ma di conseguenza anche liberi di scegliere dove stare, senza essere malamente scacciati come purtroppo succede in altre realtà. Diverse sono state le storie che mi sono state raccontate di gatti di proprietà di un determinato negozio che invece hanno eletto un altro luogo come loro punto di riferimento a cui tornare al termine dei vari giri di perlustrazione, accolti con gioia dai nuovi proprietari, fieri che il gatto abbia scelto proprio loro; molti quelli che hanno cambiato residenza dopo l’arrivo di un secondo ospite felino non gradito. Alcuni che semplicemente amano passare a salutare le persone all’interno di altre attività commerciali prima di rientrare nella propria, magari evitando le zone di conflitto con ‘a-mici’ non troppo socievoli. C’è un affascinante intreccio di storie, personalità, decisioni e libertà che questi gatti raccontano che credo rappresenti la grande bellezza di questo progetto. Il tutto arricchito dal rispetto e l’orgoglio con cui i veneziani raccontano e accolgono i loro gatti”.

cats in venice marianna zampieri libro gatti veneziani gatte vicentine cosa fare in veneto cosa fare a vicenza eventi notizie veneto notizie vicenza storie di gatti donne vicentine fotografia venezia fotografa vicenza

 

Ma non è finita qui, perché Marianna ha raccolto le segnalazioni inviate, creato una mappa sul suo navigatore, allenato le gambe a correre su e giù per ponti e calli e ogni settimana si reca nella città più bella del mondo in cerca di mici veneziani, di Cats in Venice. “Inoltre, continuo a ricevere nuove segnalazioni grazie alle persone che seguono il progetto sulla pagina facebook dedicata www.facebook.com/CatsinVenice, il che mi porta a scoprire nuovi angoli di questa incredibile città (isole comprese)”.

E proprio ad inizio aprile ha visto la sua realizzazione il libro tratto dal progetto che si intitola Cats in Venice – fotografie e racconti dei gatti che si aggirano per le calli di Venezia -casa editrice El Squero-(www.casaeditriceelsquero.it): “un sogno diventato realtà”.

cats in venice marianna zampieri libro gatti veneziani gatte vicentine cosa fare in veneto cosa fare a vicenza eventi notizie veneto notizie vicenza storie di gatti donne vicentine fotografia venezia fotografa vicenza

Giornalista veneta da sempre appassionata ed esperta di comunicazione a 360° tra copywriting, digital strategy, Social Media, scrittura SEO oriented, anche telegiornalista e presentatrice.
Ilaria ama parlare, scrivere e raccontare storie, soprattutto se riguardano ciò che è bello, dalle arti alle idee e ai personaggi.
Multitasking creativa dal digitale alla carta stampata, collabora con diverse realtà editoriali internazionali in particolare negli ambiti della cultura, dello spettacolo, degli eventi, dello sport e dell’innovazione.
Nel corso degli ultimi anni ha creato numerosi progetti di informazione e approfondimento sul digitale (e non solo), tra cui King’s Road magazine, I Diari di Casanova, CreatiVity stories e Cosa Fare in Veneto.
È l’ideatrice e direttrice anche di Gatte Vicentine, il magazine dedicato alle donne della sua città, Vicenza, nato dalla volontà di unire l’informazione di stampo giornalistico, gli approfondimenti tra lifestyle e storie e i contributi di personalità, associazioni, ordini e realtà del territorio al servizio delle donne.

Ti piace? Condividilo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *