vini dei colli berici a vinitaly 2019 gatte vicentine donne di vicenz avino veneto magazine vicenza news veneto vinitaly verona vicenza food veneto

I vini vicentini protagonisti a vinitaly 2019

I vini vicentini protagonisti a vinitaly 2019

I vini della provincia di Vicenza protagonisti al Vinitaly 2019

Le eccellenze enologiche del vicentino in una tre giorni di degustazioni al Vinitaly 2019: il Consorzio dei Colli Berici e la Breganze DOC presentano i loro vini.
Il Consorzio Vini Colli Berici, presso il Pad. 8 stand L5, presenterà i vini espressione del territorio berico con tre masterclass che si terranno nelle giornate di domenica 7, lunedì 8 e martedì 9 aprile all’interno dello stand consortile.

Il primo appuntamento sarà domenica 7 alle ore 14.00 con la degustazione aperta al pubblico #Palladiowines – Anteprima dell’annata 2018, durante il quale il Direttore Giovanni Ponchia presenterà tre vini bianchi e tre rossi Colli Berici DOC per analizzare e riflettere sull’andamento della vendemmia dello scorso anno. Nel calice si ritroveranno i frutti dei vitigni cardine della produzione dei Colli Berici come Tai Rosso, Carménère, Pinot Bianco, Sauvignon e Pinot Grigio.

Lunedì 8 aprile alle 11.30 si confronteranno invece le realtà enologiche dei Colli Berici e dei Colli Euganei durante la masterclass Sangue e menta: Colli Berici ed Euganei tra note ematiche e note ferrose. A condurla sarà Gianpaolo Giacobbo, coautore della guida Slow Wine, che porterà in degustazione tre rossi rappresentativi dell’area berica, con un gioco di annate che va dal 2016 al 2008, e tre della DOC Colli Euganei.

Martedì alle 11.30 si terrà il terzo appuntamento con l’incontro Vulcanici dentro – Dal terreno al calice nella DOC Gambellara: qui Giovanni Ponchia farà conoscere al pubblico quattro etichette del Consorzio Gambellara, che dai primi giorni di febbraio si trova sotto il coordinamento del Consorzio Vini Colli Berici e Vicenza.

A chiudere gli incontri di Vinitaly 2019 sarà il banco d’assaggio di mercoledì 10 aprile Viaggio tra i prodotti tipici di Vicenza, organizzata dalla Strada dei Vini Colli Berici assieme alle altre strade del vino della Provincia di Vicenza. Alle 10.30 presso lo stand della Regione Veneto (Pad. 4) il pubblico potrà conoscere le principali specialità gastronomiche dell’area vicentina, abbinate a un calice di Sauvignon DOC Vicenza e uno di Tai Rosso, vitigno simbolo dei Colli Berici.
È possibile riservare gratuitamente il proprio posto alle degustazioni dei Colli Berici a Vinitaly 2019 a questo link bit.ly/collibericivinitaly2019.

Le Cantine del Consorzio Tutela Vini D.O.C. Breganze presenteranno in anteprima ai visitatori di Vinitaly 2019 la nuova annata di Vespaiolo, il vino ottenuto dall’autoctona uva Vespaiola nelle diverse varianti: fermo, spumantizzato e passito, il Torcolato. Si potranno inoltre assaggiare gli altri vini prodotti nella D.O.C., tra tutti i tagli bordolesi che tra le colline dell’Alto Vicentino hanno trovato ottima capacità di espressione.
Durante Vinitaly, la D.O.C. Breganze sarà protagonista di due masterclass organizzate all’interno dell’area della Regione Veneto (Pad. 4 stand D4/E4) dove porterà in assaggio alcuni dei suoi vini.

Martedì 9 aprile l’appuntamento è alle 16.30 con Attraverso Colline e Prealpi, degustazione guidata dai sommelier di AIS Veneto che condurrà in un viaggio tra le eccellenze vitivinicole dei Consorzi Breganze, Colli di Conegliano, Gambellara, Durello e Colli Berici.
Alle 10.30 di mercoledì 10 aprile si terrà invece l’evento Viaggio tra i prodotti tipici di Vicenza della Strada del Torcolato, in collaborazione con la Strada dei Vini Colli Berici e la Strada del vino Recioto di Gambellara. In questa occasione saranno proposte alcune specialità gastronomiche del territorio vicentino, come il bacalà in abbinamento al Vespaiolo e i biscotti zaleti con un calice di Torcolato di Breganze.
All’interno della collettiva Made in Vicenza (Pad. 4 stand G4/G5) saranno presenti non solo la postazione del Consorzio Tutela Vini D.O.C. Breganze, dove si alterneranno le aziende associate, ma anche gli stand di alcune cantine. Vignaioli Contrà Soarda, che porteranno il loro progetto “Green Card” e il Soarda Vespaiolo biologico 2018. Villa Angarano, con il rosé biologico 5 Sisters e il Vespaiolo 2015. Accanto a loro anche Cantina Col Dovigo con il Vespaiolo selezione Vignariva. Vigneto Due Santi che, a fianco dei classici rossi a taglio bordolese, presenterà in anteprima assoluta il Breganze D.O.C. Pinot Bianco 2018.

In fiera saranno presenti altre realtà consortili all’interno di propri stand. Al Padiglione 4 la Cantina Beato Bartolomeo che, nello Stand F7 completamente rinnovato, oltre alle etichette storiche, porterà in degustazione i suoi primi vini biologici: Vespaiolo, Pinot Grigio e Pinot Nero DOC dell’annata 2018. Al Padiglione 7 stand B3 la Cantina Maculan porterà il nuovo Valvolpara Vespaiolo 2018 e, domenica 7 marzo alle ore 13.00, ospiterà il cooking show di Simone Gottardello, chef del ristorante Evo di Bardolino e vincitore del Premio Maculan 2019. Firmino Miotti sarà presente invece anche quest’anno all’interno dell’Area FIVI, al Padiglione 8 stand C8 desk 2.

 

vini dei colli berici a vinitaly 2019 gatte vicentine donne di vicenz avino veneto magazine vicenza news veneto vinitaly verona vicenza food veneto

 

 

 

Eleonora Garzia, detta Lele,  classe 1984, è nata e cresciuta tra i fornelli delle forti donne della sua famiglia.
Appassionata di cucina, ristorazione, amante del vino e della birra e dipendendente dal caffè.
Il suo motto è “conoscere da dove si parte per sapere dove si sta andando“, per questo studia la tradizione culinaria per reinterpretarla e innovarla a suo modo, senza perdere il contatto con le proprie radici.
Si sposta tra Vicenza e Trieste sempre in treno, così da poter divorare pagine e pagine dei libri che ama.  Non appena ha un attimo libero va a camminare con il suo fidato cane Mojito.
L’amore e la passione per l’enogastronomia l’hanno portata ad aprire il suo blog di cucina nel 2014, Cooking Lele, e ad importanti collaborazioni, come quella con la guida gastronomica Ristoranti Che Passione, per la quale è critica gastronomica.
Membro dell’Associazione Italiana Food blogger, copywriter e storyteller.

Ti piace? Condividilo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *